Qui in questa guida discuteremo di uno degli errori più famigerati e che è l’errore Elemento cronologia file di Windows 10 non trovato. Bene, sappiamo tutti che Windows offre così tante funzionalità integrate che un utente può utilizzare per migliorare la propria esperienza. E Cronologia file è anche una delle funzionalità integrate che aiuta gli utenti a eseguire il backup dei dati e del sistema operativo nella posizione desiderata. E puoi facilmente eliminare il vecchio file di backup se le tue cartelle di backup richiedono troppo tempo.

Ma a volte il sistema operativo non riesce a trovare il file di backup e a ripulire i dati della cronologia dei file. E agli utenti viene richiesto “Impossibile ripulire i dati della cronologia dei file: elemento non trovato.. messaggio di errore. Quindi, se anche tu stai lottando duramente per superare l’errore di cui sopra, sei nel posto giusto. Continua a leggere questo blog fino alla fine.

Quali sono le cause dell’elemento di pulizia della cronologia dei file non trovato Windows 11?

Secondo alcune fonti verificate, ci sono diversi fattori che portano all’errore di cui sopra, li abbiamo arruolati, puoi controllare:

  • È probabile che tu debba affrontare l’errore di cui sopra se hai file di sistema danneggiati. I file di sistema danneggiati sono in conflitto con diversi programmi e creano diversi problemi fastidiosi.
  • Se hai un dispositivo di archiviazione corrotto o danneggiato, è anche una delle ragioni principali per affrontare l’errore di cui sopra.
  • Se l’unità di archiviazione in cui si crea il backup della cronologia dei file è danneggiata per mancanza di spazio, è possibile che si blocchi con la situazione attuale.
  • Diversi utenti hanno affermato di soffrire dell’errore di cui sopra a causa di bug nell’utilità Cronologia file, quindi può essere un colpevole nel tuo caso.

Come risolvere l’errore di elemento cronologia file di Windows 10 non trovato

Metodo 1: disconnetti le periferiche USB

Nel primo metodo ti suggeriamo di disconnettere tutte le tue periferiche USB esterne dal tuo sistema. La rimozione di tutti i driver e i dispositivi USB collegati al tuo sistema risolverà il tuo problema attuale perché è stato dimostrato che a volte le periferiche USB ti impediscono di eseguire alcuni processi sul tuo computer.

Metodo 2: rimuovere i file della cronologia dei file

Se la disconnessione delle periferiche non ha funzionato per te, prova gentilmente a rimuovere i file di Cronologia file. Ti consigliamo di cancellare i file della cronologia dei file che sono più vecchi di 30 giorni per pulire i file della cronologia. Per fare ciò puoi seguire le linee guida di seguito indicate:

  • Sulla tastiera premi i tasti Win + S per aprire il Pannello di ricerca di Windows> quindi digita cmd e fai clic su Esegui come amministratore per aprire il prompt dei comandi come privilegi di amministratore.

  • Immettere ora il comando seguente per eliminare i file di Cronologia file più vecchi di 30 giorni

FhManagew.exe -pulizia 30

Metodo 3: aumentare lo spazio sull’unità di archiviazione

In questo metodo ti consigliamo di aumentare lo spazio su disco di archiviazione ripulendo l’unità. E se stai ancora lottando con l’errore di cui sopra, devi davvero applicarlo. La pulizia dell’unità di archiviazione risolverà l’errore poiché l’utilità di cronologia file non è in grado di creare il backup del file quando lo spazio di archiviazione era pieno.

Per aumentare lo spazio su disco, puoi eliminare i file temporanei non necessari; versioni precedenti di file e registri di aggiornamento di Windows, ecc.

Ecco come:

  • Innanzitutto apri Esplora file di Windows e seleziona Questo PC
  • Quindi fare clic con il pulsante destro del mouse sull’unità di sistema e scegliere Proprietà.

  • Toccare Pulizia disco nella scheda Generale per aprire la finestra Pulizia disco

  • Quindi seleziona i File Non Necessari e Temporanei nell’elenco e tocca OK per eliminare> attendi un po’ di tempo per completare il processo
  • Aprire nuovamente la finestra Pulizia disco e toccare Pulisci file di sistema nella scheda Generale

  • Scegli i file grandi non necessari e temporanei nell’elenco come Pulizia di Windows Update e tocca OK per eliminare i file

  • Attendere il completamento del processo, ci vorrà del tempo per eliminare i file. Dopo aver ripulito l’unità, lo spazio di archiviazione viene aumentato.
Metodo 4: reimposta la cronologia dei file

Se si utilizza un’unità esterna per archiviare i file di backup della cronologia dei file, disattivare la cronologia dei file dal pannello di controllo, quindi rimuovere l’unità.

Dopo aver rimosso l’unità esterna, riavviare il computer e ricollegare l’unità. Ora attiva la cronologia dei file ed esegui la pulizia della cronologia dei file.

Segui i passaggi per disabilitare e abilitare la Cronologia file:

  • Nel primo passaggio apri il pannello di ricerca di Windows premendo i tasti Win+S>quindi digita Pannello di controllo e premi il tasto Invio per aprire il pannello di controllo
  • Selezionare Sistema e sicurezza> quindi selezionare Cronologia file

  • Toccare il pulsante Disattiva per disabilitare la Cronologia file> e fare clic sul pulsante Attiva per abilitare la Cronologia file
Metodo 5: disinstallare gli aggiornamenti recenti

Se stai riscontrando l’errore di cui sopra dopo aver installato l’ultimo aggiornamento sul tuo PC, ti consigliamo di disinstallare l’ultimo aggiornamento.

Per farlo, segui le linee guida di seguito indicate:

  • Premere i tasti Win + S per aprire il pannello di ricerca di Windows> quindi digitare pannello di controllo e premere il tasto Invio per aprire il pannello di controllo
  • Toccare Disinstalla un programma nella sezione Programma> ora fare clic su Visualizza aggiornamenti installati

  • Infine, trova l’aggiornamento delle funzionalità più recente, seleziona ed elimina l’aggiornamento.
Metodo 6: ripara l’unità

Uno dei motivi principali per affrontare l’errore di cui sopra è l’unità danneggiata e incompatibile, quindi ti consigliamo di riparare l’unità seguendo le linee guida di seguito indicate:

  • Aprire Esplora file di Windows e selezionare Questo PC> Fare clic con il pulsante destro del mouse sull’unità di sistema e scegliere Proprietà
  • Successivamente, fare clic su Verifica nella scheda Strumenti

  • Ora fare clic su Scan Drive nella finestra Error Checking per avviare il processo di riparazione dell’unità> attendere che il processo sia in esecuzione
  • Dopodiché, seguire le istruzioni sullo schermo per risolvere l’errore
Metodo 7: ripristino del cloud PC

Diversi utenti hanno affermato di gestire l’errore sopra menzionato ripristinando Windows. Ti aiuterà a superare tutti i tuoi dati danneggiati e generare nuovi file di sistema.

Segui i passaggi indicati di seguito per procedere:

  • Apri l’app Impostazioni di sistema di Windows e vai su Sistema>Ripristino
  • Ora fai clic su Ripristina PC proprio accanto a Ripristina questo PC nella sezione Opzioni di ripristino

  • Ora scegli Conserva i miei file o Rimuovi tutto come una delle opzioni di ripristino in base alle tue preferenze
  • Scegli Cloud Download per reinstallare Windows> quindi fai clic su Avanti per avviare il processo di ripristino

  • Per terminare la procedura di ripristino attendere qualche tempo e una volta completata verificare se il problema è stato risolto o meno
Metodo 8: ripara i file di sistema

Se nessuno dei metodi sopra menzionati funziona per te, ti consigliamo di riparare i file di sistema e per farlo segui le linee guida di seguito indicate:

  • Premi i tasti Win + S per aprire la panoramica di ricerca di Windows> digita cmd e tocca Esegui come amministratore per aprire il prompt dei comandi come privilegio di amministratore
  • Quindi immettere il comando menzionato di seguito per eseguire lo strumento SFC sfc/scannow

sfc/scansione

  • E attendi fino al completamento del processo
  • Ora controlla se il problema è stato risolto o meno, in caso contrario, inserisci il comando menzionato di seguito per eseguire lo strumento DISM.

DISM.exe /Online /Pulizia-immagine /scanhealth

  • Ora attendi fino al completamento del processo.

In alternativa, puoi anche utilizzare uno strumento di riparazione automatico del PC per scansionare a fondo i tuoi repository. Questo è uno strumento esperto che non solo analizzerà i tuoi repository e correggerà l’errore relativo all’elemento della cronologia dei file di Windows 10 non trovato, ma eviterà anche il tuo Windows da diversi malfunzionamenti del PC in una sola volta.

⇑Ottieni lo strumento di riparazione del PC da qui⇓

Questo è tutto ragazzi; abbiamo fatto del nostro meglio per fornire tutte le possibili correzioni per risolvere l’errore e ora tocca a te seguire le nostre linee guida.