Nel nostro blog precedente abbiamo discusso su come abilitare il debug USB su Android con schermo rotto o schermo nero, ma qui in questo blog ti guideremo come recuperare i dati Android senza debug USB. Quindi continua a leggere il blog fino alla fine se pensi che sia impossibile recuperare i dati Android senza eseguire il debug.

Bene, ci sono così tanti utenti che credono che senza il debug USB non possano recuperare i dati. Lo pensano perché il debug USB è un modo per abilitare la connessione tra il dispositivo Android e il computer. In modo che gestiscano e trasferiscano i dati da Android a PC e viceversa. Si noti che per impostazione predefinita la modalità di debug USB è disabilitata sul dispositivo per evitare modifiche accidentali sul dispositivo. Ma come ho già detto in precedenza, è assolutamente possibile recuperare i dati Android anche se la funzione di debug USB è stata disabilitata e non è possibile abilitarla per nessun motivo. Quindi, senza ulteriori indugi, iniziamo con la discussione.

Segui le linee guida seguenti per recuperare i dati Android senza debug USB

Metodo 1: recuperare i dati con l’aiuto della scheda di memoria SD

Se conservi i tuoi dati nella scheda di memoria SD per il backup, puoi facilmente recuperare i tuoi dati senza abilitare il debug USB. Quindi segui i passaggi indicati di seguito per procedere:

Passaggio 1: inserisci la scheda di memoria SD sul tuo dispositivo Android

Passaggio 2: quindi aprire la cartella della scheda di memoria

Passaggio 3: ora seleziona i file che desideri ripristinare sulla memoria interna di Android

Passaggio 4: dopodiché copia e incolla i file

Passaggio 5: tieni sempre presente che devi disporre di memoria interna sufficiente sul tuo dispositivo Android

Metodo 2: recupera i dati Android cancellati utilizzando Google Drive

Consigliamo sempre ai nostri utenti il ​​backup dei dati in quanto impedisce la perdita di dati. Se viene eseguito il backup dei tuoi file Android su Google Drive, segui i passaggi indicati di seguito e recupera i tuoi dati:

Passaggio 1: vai al menu Impostazioni del tuo dispositivo

Passaggio 2: scegli la scheda Backup e ripristino

Passaggio 3: quindi seleziona l’opzione Esegui il backup dei miei dati

Passaggio 4: torna alla scheda Backup e ripristino per assicurarti che il tuo account Google sia associato al tuo account di backup

Passaggio 5: seleziona la scheda Ripristino automatico per recuperare tutti i dati persi sul dispositivo Android

Metodo 3: utilizzare lo strumento di recupero dati Android

Se non hai piani di backup, in tale situazione ti suggeriamo uno strumento di recupero dati Android attraverso il quale puoi facilmente recuperare tutti i tuoi dati persi senza alcun backup e inoltre non è necessario abilitare il debug USB sul tuo dispositivo. È uno degli strumenti di recupero dati più affidabili in grado di recuperare tutti i tipi di dati come contatti, messaggi WhatsApp, cronologia chiamate, foto, video, documenti e molti altri dati in pochi clic. Tuttavia, ti consigliamo vivamente di utilizzare e scaricare questo strumento su PC/laptop perché il ripristino dei dati del telefono sul dispositivo stesso potrebbe causare la perdita di dati a causa dell’override dei dati.

⇑Ottieni lo strumento di recupero dati Android da qui⇓

Verdetto!

Il mio lavoro è finito qui e ora tocca a te seguire le nostre linee guida per recuperare i dati Android senza debug USB. Grazie per aver letto.