L’errore “processo di cancellazione non riuscito, fare clic per continuare” si verifica quando gli utenti cancellano i dati dal disco rigido e tentano di reinstallare il proprio MacOS o OSX. L’errore è problematico perché gli utenti non possono accedere ai propri dati e app.

Se anche tu ti imbatti nella stessa barca e stai cercando la sua soluzione, sei sulla pagina giusta. Questo articolo ti assiste con diverse soluzioni che ti aiuterebbero sicuramente a sbarazzarti del problema. Allora, cosa c’è da aspettare? Cominciamo!

Prima di cercare le correzioni per il processo di cancellazione non riuscito, fai clic per continuare, dovresti prima capire cosa potrebbe causare il problema. Il problema può essere il risultato di un’infezione da malware. Quindi, dovresti prima controllare il tuo PC per possibili infezioni da virus per verificare se non è quello che sta causando il problema.

In altri casi, la chiusura imprevista dei file di sistema, la formattazione imprevista, le modifiche alle impostazioni del BIOS, l’interruzione di lettura/scrittura, il danneggiamento del documento di intestazione, la degradazione dell’hub dei documenti dell’elenco, i problemi del settore di avvio e i problemi di panico del kernel come i BSOD su Windows possono causare questo problema.

Controlla di seguito le sue correzioni manuali oppure puoi utilizzare lo strumento di riparazione automatica del Mac per esaminare questo problema. Lo strumento è così efficace che funziona nella maggior parte dei problemi le cui ragioni sono quelle sopra indicate. Spero di sì, resiste anche a ciò per cui è noto anche in questo caso. Ecco il link per il download diretto.

Scarica lo strumento di riparazione per Mac

Le possibili soluzioni per il processo di cancellazione non sono riuscite, fai clic su Fatto per continuare

Correzione 1: cancella disco tramite terminale

  • Apri Finder su Mac,
  • Selezionare Applicazioni > Utilità,
  • Sul Terminale come amministratore e digita diskutil list per ottenere l’elenco dei dati relativi a diversi dischi e volumi sul sistema,
  • Utilizzare i comandi di cancellazione del disco o di cancellazione del volume e di cancellare rispettivamente un disco o un volume,
  • Per cancellare disk2 nel formato HFS+, è necessario il comando “diskutileraseDisk HFS+ DISK disk2”.

Correzione 2: aggiorna Mac OS

Il problema potrebbe verificarsi quando il tuo Mac è scaduto. Fortunatamente, in tal caso, il problema scomparirà automaticamente aggiornando il sistema al firmware più recente. Fai clic sul logo Apple in alto, vai su Preferenze di Sistema, seleziona Aggiornamento software e controlla da lì la nuova versione.

Correzione 3: cancella i volumi selezionati

  • Vai alla cartella del Mac,
  • Fare clic su Applicazioni> utilità,
  • Apri l’app Utility Disco sul tuo framework e ora puoi vedere tutti i volumi o i gadget esterni,
  • Per formattare un volume, fai clic su nit dalla barra laterale e usa il pulsante Cancella per completare l’operazione.

Correzione 4: regola i livelli di sicurezza per la formattazione di un’unità esterna

  • Apri Utility Disco e collega il tuo derivatore esterno con esso,
  • Selezionare il gadget dalla barra laterale e quindi fare clic sull’opzione Cancella,
  • Vai alle Opzioni di sicurezza e cambia i livelli di sicurezza per la formattazione del gadget,
  • Mantieni il livello di sicurezza sul lato inferiore in modo che il processo di cancellazione non sia riuscito, fai clic per continuare il messaggio non viene visualizzato.

Correzione 5: utilizzare un’unità di avvio USB

  • Collega una USB al tuo Mac e quindi esegui il riavvio,
  • Tenere premuto il tasto Opzione durante l’avvio e selezionare l’unità di avvio collegata,
  • Ora, nel menu di avvio, vai su Utility Disco > Pronto Soccorso, conferma il disco e correggilo se necessario.

Correzione 6: usa la partizione di ripristino del Mac

  • Riavvia il dispositivo tenendo premuto il tasto OPTIONS e seleziona Partizione di ripristino,
  • Selezionare Utility Disco dal menu di avvio, andare al Pronto Soccorso per riparare il disco o formattarlo facendo clic sul pulsante Cancella.

Correzione 7: smontare forzatamente il disco

  • Apri il comando Mac OS e inserisci il comando nella riga di comando:

“diskutilunmountDisk force /Volumi/DRIVENAME”

  • Qui, DRIVENAME è il nome della cartella che vuoi smontare,
  • A quel punto, devi fare clic sul pulsante Ritorna per smontarlo forzatamente.

Correzione 8: formatta Mac

  • Fare clic su Finder > Applicazioni > Utility e selezionare l’app Utility Disco,
  • Da tutti i dischi accessibili e i gadget associati, seleziona quello che desideri formattare,
  • Selezionando l’unità interna, vai su Utility Disco e seleziona l’opzione Cancella,
  • Nella finestra aperta, ti verrà data un’opzione per cambiare il nome dell’unità, il suo formato di file e così via prima di formattare l’unità.

Prima di formattare un disco, dovresti considerare di eseguire il backup dei tuoi dati. Nel caso in cui dovessi subire una perdita di dati, non dovresti pentirti. Lo strumento di recupero dati per Mac è a tua disposizione per aiutarti a recuperare i dati come immagini, video, documenti e simili cancellati, corrotti, danneggiati o comunque alterati in qualche modo.

Scarica lo strumento di recupero dati per Mac

Conclusione

È tutto! Abbiamo fornito tutte le possibili correzioni per il processo di cancellazione non riuscito, fare clic su Fatto per continuare. Spero di sì, questi metodi funzionano davvero nel tuo caso. Di seguito la sezione commenti. Menziona le tue domande e domande e condividi il tuo suggerimento.