Esistono diverse utilità di gestione della posta elettronica, ma milioni di persone si affidano a Outlook per il monitoraggio e la gestione della posta ufficiale. Ma sfortunatamente questo software non è privo di errori poiché diversi utenti hanno affermato che stanno ottenendo Outlook non è possibile accedere per verificare che tu sia connesso all’errore di rete sul loro schermo. E quando all’utente viene richiesto l’errore di cui sopra, non può aprire Outlook o utilizzare il proprio account con esso.

Secondo i rapporti, gli utenti affrontano questo problema a causa del fatto che Microsoft aggiorna e aggiorna costantemente i suoi servizi e più volte nel tentativo di far aderire i suoi utenti ai loro nuovi servizi, non aggiorna le configurazioni per i suoi utenti. E questo problema è stato segnalato principalmente dagli utenti di Outlook 2016, ma ciò può verificarsi anche con qualsiasi altra versione.

Quindi, considerando le lamentele degli utenti, abbiamo raccolto alcuni dati efficaci per superare l’errore, segui gentilmente le linee guida indicate di seguito una per una fino a quando il problema non viene risolto.

Prova queste correzioni per Outlook: impossibile accedere per verificare che tu sia connesso alla rete

Metodo 1: elimina il tuo profilo e creane uno nuovo

Questo metodo eliminerà completamente il tuo profilo di Outlook e dovrai crearne uno nuovo e riconfigurare la tua connessione. Per procedere puoi seguire i passaggi indicati di seguito:

  • Prima di tutto premere il pulsante Windows e digitare pannello di controllo, dopodiché si aprono i risultati se si utilizza Windows 8 o versioni successive. Nota che le edizioni precedenti avranno il Pannello di controllo nel menu Start, quindi puoi aprirlo direttamente da lì.
  • Ora passa alla visualizzazione icone, grande o piccola e aperta
  • Toccare Posta>Profili e selezionare Outlook
  • Ora fai clic su Rimuovi per eliminarlo> fai clic per aggiungere un nuovo profilo e chiamalo Outlook1.
  • Ora segui le istruzioni per configurare nuovamente il tuo account.

Una volta terminato, avrai creato di nuovo l’account/profilo e questa volta configurerai come piace a Windows.

Metodo 2: chiedi a Outlook di non rispondere all’individuazione automatica, ma al tuo dominio

Se non vuoi eliminare il tuo profilo, puoi saltare il metodo 1 e provare questo per superare il problema. Segui le seguenti opzioni per procedere:

Opzione 1: tramite l’editor del registro
  • Premi il tasto Windows + R insieme per aprire la finestra di dialogo Esegui ma fermati dopo \16.0\Outlook e non aprire la cartella Profili ma tocca invece quella di individuazione automatica.
  • Quindi fare clic con il pulsante destro del mouse sul lato destro e selezionare Nuovo e scegliere Valore DWORD (32 bit).
  • Dopo quel nome il valore ExcludeHttpsRootDomain
  • Una volta aggiunto, fare doppio clic sul valore e quindi impostare i dati del valore su 1, lasciando la base come esadecimale
  • Infine, chiudi la finestra dell’Editor del Registro di sistema e verifica se il problema è stato risolto o meno.
Opzione 2: tramite un file .xml
  • Prima di tutto creare un file di testo che contenga il testo sottostante e salvarlo come test.xml> puoi creare un file di testo facendo clic con il pulsante destro del mouse in un punto qualsiasi del desktop, spostandoti su nuovo e selezionando Documento di testo.

  • Ora salva questo file con un nome e una posizione che conosci e sai che in seguito non lo cancellerai per sbaglio
  • Quindi seguire il primo passaggio dell’opzione 1 per ottenere AutoDiscover
  • Dopo di che creare un nuovo valore stringa e quindi denominarlo qualunque sia il nome del dominio e-mail, ad esempio com.
  • Fare doppio clic sul nuovo valore e immettere il percorso del file .xml appena creato
  • Ora crea un valore DWORD, chiamalo PreferLocalXML> quindi fai doppio clic su di esso e assegnagli un valore di 1
  • Infine chiudere l’Editor del Registro di sistema.
Metodo 3: utilizzare il comando /resetnavpane

In questo metodo ti consigliamo di utilizzare l’opzione resetnavpane che cancella e rigenera il riquadro di spostamento per il profilo utente corrente. Può anche rimuovere tutte le cartelle e le scorciatoie preferite e dà lo stesso risultato dell’eliminazione di nomeprofilo.xml.

  • Sulla tastiera, premere i tasti R di Windows per aprire la finestra di dialogo Esegui.
  • Nella casella visualizzata, digitare Outlook.exe /resetnavpane e premere il tasto Invio

Ora che c’è uno spazio tra “Outlook.exe” e “/resetnavpane”

Metodo 4: Elimina le chiavi all’interno dei profili di Outlook, tramite l’Editor del Registro di sistema

Se nessuno dei metodi sopra menzionati funziona per te, ti consigliamo di eliminare le chiavi all’interno dei profili di Outlook utilizzando le chiavi del Registro di sistema.

Ecco come:

  • Premere i tasti Win + R per aprire l’utilità Esegui
  • Nella finestra di dialogo Esegui, digitare regedit e premere il tasto Invio
  • Una volta che sei nell’editor del registro, usa il riquadro di navigazione sul lato sinistro per andare alla seguente cartella: E nota che 16.0 è per Office 2016. Se usi una versione precedente o più recente, il numero sarà diverso numero come segue:

Outlook 2007 = \12\

Outlook 2010 = \14\

Outlook 2013 = \15\

Outlook 2016 = \16\

HKEY_CURRENT_USER\SOFTWARE\Microsoft\Office\16.0\Outlook\Profili\Outlook

Parole finali

Questo è tutto su Outlook: impossibile accedere per verificare che tu sia connesso alla rete. Speriamo davvero che il blog ti sia piaciuto e che ti sia stato utile.