Se stai cercando la soluzione completa per sbloccare i telefoni xiaomi bootloader senza pc e senza perdere dati allora sei nel posto giusto. Xiaomi è un marchio di smartphone noto per la personalizzazione. Tutti gli amanti dello smartphone che hanno conoscenze di installazione di ROM personalizzate sul proprio dispositivo e vogliono eseguirne il Root preferiscono principalmente lo smartphone Xiaomi per questo scopo.

Che cos’è Bootloader e quanto è importante per applicare Custom Rom e Smartphone Rooting?

Se vuoi personalizzare il tuo smartphone Xiaomi allora lo sblocco del bootloader è il primo passo che dovrai eseguire prima di applicare la ROM personalizzata. Lo sblocco del bootloader sui telefoni Xiaomi è possibile sia senza PC che con PC. Una volta sbloccato il bootloader dello smartphone, puoi facilmente eseguire il root del dispositivo e installare eventuali app incompatibili di terze parti che il tuo telefono Xiaomi non supportava originariamente. Potrai personalizzare lo smartphone nel modo che preferisci.

Se hai deciso di sbloccare il bootloader per smartphone Xiaomi, ti consigliamo di eseguire alcuni passaggi preliminari prima di andare oltre. Assicurati che lo smartphone abbia almeno l’80% di carica della batteria. Poiché esiste la possibilità di una situazione di perdita di dati, si consiglia di creare un backup completo dei dati archiviati nello smartphone. Dovrebbe esserci una sim valida nel telefono e un account Xiaomi con la stessa sim. Hai anche bisogno di un PC e di un cavo USB se vuoi sbloccare il bootloader Xiaomi con il PC.

Nota importante: i passaggi e la procedura spiegati qui sono strettamente per gli smartphone Xiaomi e non sono applicabili per i telefoni di altre marche. Se utilizzi questi processi su un altro smartphone, verrà incasinato e potrebbe danneggiarsi in modo permanente.

Iniziamo il processo per sbloccare gli smartphone Xiaomi bootloader

Il primo passaggio per sbloccare il bootloader è creare il backup dei dati in un dispositivo di archiviazione esterno principalmente su un PC. Si consiglia di seguire i passaggi nello stesso modo in cui è stato menzionato.

  • Vai alle impostazioni dello smartphone > Informazioni sul telefono > tocca la versione MIUI 5-6 volte per abilitare le Opzioni sviluppatore.
  • Torna alle impostazioni > Abilita opzioni di sincronizzazione > scegli Mi Cloud > scorri verso il basso e vai all’opzione “Attiva Trova dispositivo” > Scorri per premere su “Sincronizza dettagli” e scegli “Sincronizza tutti gli elementi”.
  • Di nuovo vai su Impostazioni > Impostazioni aggiuntive > Opzione sviluppatore.
  • Attivare l’interruttore per “Sblocco OEM” e “Opzioni di debug USB”
  • Attiva i dati mobili con la stessa SIM da cui hai creato l’account Mi.
  • Toccare lo “Stato Mi Unlock” e poi il “pulsante Accetto”.
  • Il prossimo è toccare “Aggiungi account e dispositivo”.
  • Ora “spegni” lo smartphone Xiaomi/Redmi/Mi

Qui sbloccherai il bootloader Xiaomi con l’avvio rapido, quindi devi avviare il telefono nella sua modalità di avvio rapido. Per farlo, premi contemporaneamente il volume giù e il pulsante di accensione.

Una volta che il telefono va in “Modalità Fastboot”, collegalo a un computer o laptop tramite USB e ora sei pronto per la procedura di sblocco.

  • Scarica e installa il Mi Unlock Tool ufficiale sul tuo PC
  • Aprire il file zip ed estrarlo. Apri “miflash_unlock” e quindi scegli “Accetto”
  • Accedi al tuo account mi con lo stesso ID connesso al tuo smartphone
  • Premere il pulsante “Sblocca”.

  • Se viene richiesto o viene visualizzato un messaggio di attenzione, fare clic su “Sblocca comunque” e andare al passaggio successivo
  • Questo avvia il processo di sblocco, quindi attendi fino a quando non viene visualizzato “Sbloccato con successo”

  • Congratulazioni!!! Hai sbloccato con successo il bootloader sul tuo telefono Xiaomi

Se attiva un errore come “Impossibile sbloccare” durante l’esecuzione del processo di sblocco, devi attendere le 168 ore successive. Dopo circa una settimana, esegui di nuovo gli stessi passaggi e, si spera, questa volta sarai in grado di sbloccare il bootloader per il tuo smartphone Xiaomi.

Come verificare che il bootloader Xiaomi sia sbloccato o che il dispositivo sia sbloccato correttamente o meno?

È molto semplice verificare se lo smartphone Xiaomi è stato effettivamente sbloccato o meno. Basta seguire i passaggi come di seguito.

  • Vai all’App Impostazioni del tuo Smartphone
  • Fare clic su “Numero costruttore” più volte per abilitare “Opzioni sviluppatore”
  • Vai su “Impostazioni avanzate” e poi su “Opzioni sviluppatore”
  • Fare clic su “Stato di sblocco Mi”
  • Sullo schermo viene visualizzato un messaggio che dice “Il dispositivo è sbloccato”

Parole finali:

L’elaborazione dettagliata su come sbloccare i dispositivi xiaomi bootloader è stata discussa qui. Il blog è presentato in modo tale che anche un utente inesperto possa eseguire i passaggi e sbloccare il bootloader sui telefoni Xiaomi senza perdita di dati. Tuttavia, nel caso in cui tu stia cercando un software di recupero dati per dispositivo Android, puoi fare clic sul collegamento sottostante

⇓Scarica lo strumento di recupero dati Android qui

Inoltre se lo smartphone Android non funziona correttamente e diventa lento o se mostra errori insoliti anche dopo tutti i tentativi di correzione, si consiglia di utilizzare un potente strumento di riparazione Android

⇓Scarica lo strumento di riparazione Android qui

Si spera che trovi questo articolo utile e, in tal caso, condividi questo blog sulla tua piattaforma di social media in modo che raggiunga il massimo dei lettori.